• Trovati 10 titoli ordinati per 
  • Switch Thumb
  1. DOLORE SECONDO MATTEO (IL)

    di RAIMO VERONICA Pubblicato da MINIMUM FAX Data Pubblicazione 9-2007 € 11,00

    Il dolore secondo Matteo è un esordio fulminante, un concentrato di crudeltà e precisione linguistica, un romanzo erotico in cui anche le passioni più violente sembrano esplodere in un nitore da laboratorio scientifico – come a volerci dire che persino il nostro cuore di tenebra non è altro che un congegno a orologeria. Il dolore secondo Matteo è la storia di un menage à trois fra il Matteo del titolo, un trentenne dai modi gentili che lavora in un’agenzia di pompe funebri, a cui sono sconosciuti il rimorso e il senso di colpa, Filippo, il giovane omosessuale figlio dei titolari della ditta, persuaso che si possa fare del quotidiano una rivoluzione permanente, e Claudia, bella e sofisticata terapeuta musicale, donna esageratamente convinta del proprio fascino. Aggiungeteci l’atmosfera dell’agenzia di pompe funebri, l’Italia di questi anni e la relazione erotica che presto si trasforma in un crudele gioco al massacro. Usate come collante una lingua veloce, nervosa, di abbacinante precisione e avrete l’affresco del primo grande triangolo amoroso del XXI secolo. Veronica Raimo (Roma, 1978) traduttrice per minimum fax, Fandango, Coconino Press, collabora con diverse riviste e quotidiani, tra cui XL di Repubblica, il manifesto, Roma c’è. Questo è il suo primo romanzo.

    Verifica disponibilità
  2. MIDEN

    di RAIMO VERONICA Pubblicato da MONDADORI Data Pubblicazione 4-2018 € 18,50

    È un mattino cristallino come tanti a Miden. Una ragazza bussa alla porta di una coppia con un'accusa di abuso sessuale. L'accusato è il suo ex professore di filosofia. La compagna del professore aspetta un figlio. Sono entrambi approdati a Miden da un paese straniero, sprofondato nel Crollo: una devastante crisi economica. Miden è la società ideale che li ha accolti, un nuovo Eden di eguaglianza e benessere, una piccola comunità laica e razionalista, tanto solidale quanto inflessibile. Il professore e la studentessa hanno avuto una storia in passato. Ma è solo a due anni di distanza che la ragazza si rende conto di aver riportato un trauma da quel rapporto. La denuncia scuote la felice comunità di Miden, dove ogni anomalia che ne alteri il candore viene dibattuta e corretta, ogni trauma riconosciuto e risolto per il bene comune. I tre protagonisti si ritrovano al centro di un'indagine. Amici e colleghi si trasformano in un tribunale che deciderà delle loro vite. E, nell'attesa del verdetto, tutte le certezze della coppia si corrompono, così come il futuro che sognavano per il loro figlio.

    Verifica disponibilità
  3. TUTTE LE FESTE DI DOMANI

    di RAIMO VERONICA Pubblicato da RIZZOLI Data Pubblicazione 4-2013 € 18,00

    I coniugi Falsini, che all'inizio degli anni Novanta devono capire come ristrutturare il loro appartamento, dodici anni prima erano soltanto Alberta e Flavio. Lei una studentessa affascinante, povera e testarda, che si sta per laureare, lui un brillante e facoltoso professore di Estetica membro della commissione di laurea. Alberta cela dietro i ricattatori occhi turchini la capacità di mettere in scacco le abitudini della vita, e trasforma la sua discussione in un teatro dell'assurdo con una scena muta volontaria. Sa di prendere un votaccio ma anche di aver sedotto per sempre Flavio, colui che nel giro di un anno si ritroverà a essere suo marito. Così, per incanto o per calcolo, Alberta passa dalla vita di una comune di spiantati alla molleggiata pace borghese, dove tutto sembra una compiaciuta e terribile rappresentazione. Ma Alberta ha un'arma in più, una specie di dono, un'irresistibile eccentricità in grado di far fibrillare il senso di qualunque abisso di noia. Se decide di tradire Flavio per conoscere di quali storie si nutre il mondo, gettandosi tra le braccia di Carsten, un giovane e sfuggente scrittore americano, è per dar forma a quello che nella sua testa è un fantastico romanzo d'amore. Eppure nulla è certo in questo romanzo, perché tradimento e complicità sono due facce della stessa delirante ambizione: trasformare la propria esistenza in una partita a carte in cui ogni avversario è convinto di essere un compagno di gioco.

    Verifica disponibilità
  4. NIENTE DI VERO

    di RAIMO VERONICA Pubblicato da EINAUDI Data Pubblicazione 2-2022 € 18,00

    LA LINGUA BATTE DOVE IL DENTE DUOLE, E IL DENTE CHE DUOLE ALLA FIN FINE E SEMPRE LO STESSO. L'UNICA RIVOLUZIONE POSSIBILE E SMETTERE DI PIANGERCI SU. IN QUESTO ROMANZO ESILARANTE E FEROCE, VERONICA RAIMO APRE UNA STRADA NUOVA. RACCONTA DEL SESSO, DEI LEGAMI, DELLE PERDITE, DEL DIVENTARE GRANDI, E NELLA SUA VOCE BUFFA, CAUSTICA, DISINCANTATA ESPLODE IL RITRATTO FINALMENTE SINCERO E LIBERO DI UNA GIOVANE DONNA DI OGGI. "NIENTE DI VERO" E LA SCOMMESSA RIUSCITA, RARISSIMA, DI CURARE LE FERITE RIDENDO. «ALL'INIZIO C'E LA FAMIGLIA. VERONICA RAIMO RACCONTA CHE, SPECIALMENTE SE SI E FIGLIE, QUELL'INIZIO COMBACIA CON LA FINE» (DOMENICO STARNONE). «LEGGERE QUESTO ROMANZO E UNA FESTA. MA MOLTE PAGINE SONO FERITE DA MEDUSA: BRUCIANO ALLA DISTANZA» (CLAUDIA DURASTANTI). PRENDETE LO SPIRITO DISSACRANTE CHE TRASFORMA NEVROSI, SESSO E DISASTRI FAMIGLIARI IN COMMEDIA, DA FLEABAG AL LAMENTO DI PORTNOY, AGGIUNGETE L'USO SPIETATO CHE ANNIE ERNAUX FA DEI RICORDI: AVRETE LA VOCE DI UNA SCRITTRICE CHE IN ITALIA ANCORA NON C'ERA. VERONICA RAIMO SABOTA DALL'INTERNO IL ROMANZO DI FORMAZIONE. IL SUO RACCONTO PROCEDE IN MODO LIBERO, SEMINANDO SASSOLINI INDIMENTICABILI SULLA STRADA. ALL'ORIGINE CI SONO UNA MADRE ONNIPRESENTE CHE RICONOSCE COME UNICO PRINCIPIO MORALE LA PROPRIA ANSIA; UN PADRE PIENO DI OSSESSIONI IGIENICHE E ARCHITETTONICHE CHE CONDANNA I FIGLI A FARE PRESTO I CONTI CON LA NOIA; UN FRATELLO GENIO PRECOCE, CENTRO DI TUTTE LE ATTENZIONI. CIRCONDATA DA QUESTA CONGREGA DI FAMIGLIARI DIFETTOSI, VERONICA SCOPRE L'IMPOSTURA PER INVENTARE SE STESSA. SE LA MEMORIA E UNA SABOTATRICE SOPRAFFINA E LA SCRITTURA, COME IL RICORDO, RISCHIA DI FALSARE ALLEGRAMENTE LA TUA IDENTITA, ALLORA IL COMICO E UNA PRECISA SCELTA LETTERARIA, IL GRIMALDELLO PER APRIRE ALL'INDICIBILE. IN QUESTA STORIA ALL'APPARENZA INTIMA, C'E IL RACCONTO PRECISISSIMO DI CERTI CORTOCIRCUITI EMOTIVI, DI QUELL'ENERGIA PARALIZZANTE CHE PUO ESSERE LA FAMIGLIA, DELL'IMPRESA SEMPRE INCERTA CHE E IL DIVENTARE DONNA. CON UNA PROSA NERVOSA, PUNGENTE, DALL'INTELLIGENZA SEMPRE INQUIETA, VERONICA RAIMO CI REGALA UN MONOLOGO USTIONANTE. «VERONICA RAIMO E L'UNICA CHE MI HA FATTO RIDERE AD ALTA VOCE CON UN TESTO SCRITTO IN PROSA DA QUANDO ERO ADOLESCENTE» (ZEROCALCARE).

    Verifica disponibilità
  5. BAMBINACCE (LE)

    di RAIMO VERONICA; ROSSARI MARCO Pubblicato da FELTRINELLI Data Pubblicazione 9-2019 € 12,00

    "C'era una bambina/ che aveva scoperto/ di avere una cosa/ tra le gambe,/ sotto le mutande": si apre così il primo di questi cinquantacinque giocosi e stralunati componimenti in versi, ciascuno intitolato a una "bambinaccia" che fa o è qualcosa di ogni volta diverso, ma che soprattutto immagina il sesso (ad esempio, per l'appunto, "La bambina che aveva scoperto una cosa", oppure "La bambina che odiava i tabù", "La bambina che era sempre bagnata e così via"). In questo canzoniere ironico-erotico, che gioca con l'immaginario delle filastrocche - Prévert incontra Rodari che incontra Tim Burton -, incontriamo una moltitudine sfaccettata di ritratti di una femminilità forte, vitale e complessa, sicura di sé, irriverente alle norme sociali e disinibita. Una rappresentazione in parte inedita, almeno in Italia, dove i discorsi sull'empowerment delle donne si scontrano con una fortissima resistenza sociale. Attraverso la leggerezza del dettato e la sua qualità letteraria, Raimo e Rossari mettono a segno un'intelligente, felice, provocazione culturale. E scrivono a quattro mani un'opera che mescola il piacere, il desiderio, la malinconia, la curiosità, raccontando così l'amore, ma anche l'incertezza, l'autolesionismo, l'omosessualità, il travestitismo, la promiscuità, i filmini messi in rete a rovinare le ragazze e perfino il metafisico. Tutto fatato e stravolto, ma pure godibile e comico. A fare da contrappunto, alcune immagini di Mariachiara Di Giorgio che continuano il gioco letterario.

    Verifica disponibilità
  6. DOLORE SECONDO MATTEO (IL)

    di RAIMO VERONICA Pubblicato da MINIMUM FAX Data Pubblicazione 7-2022 € 14,00

    Il volume è la storia di un menage a trois fra il Matteo del titolo, un trentenne dai modi gentili che lavora in un'agenzia di pompe funebri, a cui sono sconosciuti il rimorso e il senso di colpa, Filippo, il giovane omosessuale figlio dei titolari della ditta, persuaso che si possa fare del quotidiano una rivoluzione permanente, e Claudia, bella e sofisticata terapeuta musicale, donna esageratamente convinta del proprio fascino. La relazione erotica presto si trasforma in un crudele gioco al massacro.

    Verifica disponibilità
  7. MIDEN

    di RAIMO VERONICA Pubblicato da MONDADORI Data Pubblicazione 7-2022 € 12,00

    È un mattino cristallino come tanti a Miden. Una ragazza bussa alla porta di una coppia con un'accusa di abuso sessuale. L'accusato è il suo ex professore di filosofia, la cui compagna aspetta un figlio. La denuncia scuote la felice comunità locale e i tre protagonisti si ritrovano al centro di un'indagine. Amici e colleghi si trasformano in un tribunale che deciderà delle loro vite. E, nell'attesa del verdetto, tutte le certezze si corrompono, tutti i sogni di futuro svaniscono.

    Verifica disponibilità
  8. VITA E' BREVE, ECCETERA (LA)

    di RAIMO VERONICA Pubblicato da EINAUDI Data Pubblicazione 10-2023 € 17,50

    Il nuovo libro dell'autrice di "Niente di vero". Durante una scossa di terremoto una donna si trova a letto con un uomo, ma quello non è il suo letto e lui non è il suo fidanzato. Inizia così uno di questi undici racconti irriverenti, comici e amari insieme, in cui le relazioni sono piene di spigoli, e le donne, a volte impulsive o semplicemente buffe, traditrici eppure ancora pronte a fidarsi, sono esperte nel lasciarsi ma non nel lasciarsi andare. E soprattutto sanno prendersi molto sul serio o molto in giro, perché in fondo la vita è breve, eccetera. «Non avrebbe mai immaginato che il desiderio di vendetta fosse un sentimento comico». Una scrittrice in crisi cede alle richieste via via più insidiose dell'anziana vicina, con inaspettate ricadute sul suo romanzo. Una promessa della danza scopre con il suo maestro le possibilità del proprio corpo, e del proprio piacere. Mentre un aereo si schianta contro un grattacielo, una ragazza di «bella presenza» ma dai denti strani progetta la fuga dalla villa degli zii, ben difesa da una schiera di nani da giardino, e da un arsenale di armi nell'armadio. E poi, una donna si sveglia dopo la prima notte nella sua nuova casa e trova sullo zerbino un ortaggio minaccioso. E ancora, due studentesse universitarie finiscono per non capirsi più quando una si taglia i capelli. Eccetera. In questi racconti dissacranti, a volte più malinconici a volte più divertenti, c'è un filo fortissimo a unire le storie: uno sguardo libero sulle donne e le loro relazioni. Donne troppo pigre per essere ribelli, razionali eppure scaramantiche, capaci di inventare mondi immaginari solo per mandarli in frantumi. Fanno sesso, disinibito o goffo, hanno le idee chiare oppure mentono, molto spesso. Hanno tanti progetti ma gli impegni sono gabbie. Sanno cosa significa bramare qualcosa ma non cosa significa averla a cuore. Eccola qui di nuovo la scrittura graffiante e sensuale di Veronica Raimo, che ci fa ridere e subito dopo ci sferra un colpo durissimo, demolendo sempre le nostre rassicuranti convenzioni.

    Verifica disponibilità
  9. NIENTE DI VERO

    di RAIMO VERONICA Pubblicato da EINAUDI Data Pubblicazione 1-2024 € 12,00

    In questo romanzo esilarante e feroce, Veronica Raimo apre una strada nuova. Racconta del sesso, dei legami, delle perdite, del diventare grandi, e nella sua voce buffa, caustica, disincantata esplode il ritratto finalmente sincero e libero di una giovane donna di oggi. Veronica Raimo sabota dall'interno il romanzo di formazione. Il suo racconto procede in modo libero, seminando sassolini indimenticabili sulla strada. All'origine ci sono una madre onnipresente che riconosce come unico principio morale la propria ansia; un padre pieno di ossessioni igieniche e architettoniche che condanna i figli a fare presto i conti con la noia; un fratello genio precoce, centro di tutte le attenzioni. Circondata da questa congrega di famigliari difettosi, Veronica scopre l'impostura per inventare se stessa. Se la memoria è una sabotatrice sopraffina e la scrittura, come il ricordo, rischia di falsare allegramente la tua identità, allora il comico è una precisa scelta letteraria, il grimaldello per aprire all'indicibile. In questa storia all'apparenza intima, c'è il racconto precisissimo di certi cortocircuiti emotivi, di quell'energia paralizzante che può essere la famiglia, dell'impresa sempre incerta che è il diventare donna.

    Verifica disponibilità
  10. BAMBINACCE (LE)

    di RAIMO VERONICA; ROSSARI MARCO Pubblicato da FELTRINELLI Data Pubblicazione 1-1999 € 10,00

    Cinquantacinque giocosi e stralunati componimenti in versi intitolati a una "bambinaccia" che fa qualcosa di ogni volta diverso, ma che soprattutto immagina il sesso. In questo canzoniere ironico-erotico, che gioca con l'immaginario delle filastrocche - Prévert incontra Rodari che incontra Tim Burton -, c'è una moltitudine sfaccettata di ritratti di una femminilità vitale e complessa, sicura di sé, irriverente e disinibita. Raimo e Rossari mettono a segno un'intelligente provocazione culturale con un'opera che mescola il desiderio, la malinconia, la curiosità, l'amore, l'autolesionismo, l'omosessualità, il travestitismo, i filmini messi in rete a rovinare le ragazze e perfino il metafisico. A fare da contrappunto, le immagini di Mariachiara Di Giorgio.

    Verifica disponibilità