• Trovati 3 titoli ordinati per 
  • Switch Thumb
  1. COMPENDIO DI DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA

    di NATALE ELPIDIO Pubblicato da MAGGIOLI EDITORE Data Pubblicazione 5-2017 € 23,00

    Il presente lavoro si sofferma sui principali aspetti del diritto comunitario, in un momento particolarmente delicato della sua evoluzione. Il 29 marzo 2017, infatti, è formalmente iniziata la procedura di recesso del Regno Unito dall'Unione, mediante la consegna, da parte dell'ambasciatore britannico, della lettera di notifica dell'articolo 50 TFUE al presidente del Consiglio europeo. Tale facoltà è stata introdotta soltanto dal Trattato di Lisbona e ha trovato attuazione, per la prima volta, dopo l'esito del referendum che ha sancito la cosiddetta Brexit (neologismo formato dalle parole "Britain" ed "exit"). Nella rivisitazione del testo si è, ovviamente, tenuto conto di tutte le altre novità emerse in un'Europa impegnata a uscire dalla difficile crisi economica (che ha determinato il rafforzamento della cooperazione economica) e identitaria (a cui le istituzioni europee sembrano invece reagire con difficoltà). In particolare, quest'ultima edizione è aggiornata alla raccomandazione 2017/432 del 7 marzo 2017 sul rimpatrio degli stranieri presenti illegalmente sul territorio comunitario e al regolamento 2016/1192 del 6 luglio 2016, che ha disposto la cessazione del Tribunale della Funzione Pubblica. Tutti gli aggiornamenti si inseriscono in una tratta- zione che ha ben presente gli argomenti di maggiore rilevanza ai fini dello studio del diritto dell'Unione europea (sia nei suoi profili istituzionali sia in quelli concernenti le politiche comuni). Il testo si giova anche di specifici accorgimenti grafici e di mirati apparati didattici volti a evidenziare i punti che richiedono maggiore attenzione e a fornire informazioni supplementari utili per una migliore comprensione.

    Verifica disponibilità
  2. ESCO (ENERGY SERVICE COMPANY) PER L'EFFICIENZA ENERGETICA. IL RISPARMIO GARANTIT

    di NATALE ELPIDIO; DAOLIO ALESSANDRO Pubblicato da APOGEO EDUCATION Data Pubblicazione 1-2013 € 26,00

    Il legislatore italiano, su impulso dell'Unione europea, negli ultimi anni e con atti sempre più frequenti e dettagliati, ha previsto una serie di misure volte: a migliorare l'efficienza degli usi finali dell'energia; a controllare la domanda di energia; a ridurre la quantità di energia importata dall'estero; a promuovere la produzione di energia rinnovabile. Nell'ottica del conseguimento dei primi tre obiettivi indicati, è stata prevista l'introduzione, nel nostro ordinamento, di una figura societaria di derivazione anglosassone che agevoli la razionalizzazione nell'impiego di risorse energetiche da parte delle pubbliche amministrazioni e dei soggetti privati (persone fisiche e giuridiche). Questo ente è denominato Società di Servizi Energetici, ed è meglio conosciuto con l'acronimo inglese ESCo: Energy Service Company. La società garantisce ai suoi clienti il conseguimento dei risultati preannunciati (la riduzione dei consumi e l'uso più efficiente dell'energia) e guadagna in base agli obiettivi raggiunti. Secondo lo schema che sarà meglio precisato nel volume, infatti, il miglioramento dell'efficienza energetica frutta al cliente della ESCo un risparmio nei consumi che andrà a costituire il corrispettivo della società. Ne consegue che l'attività di efficientamento, nei piani del legislatore, dovrebbe essere totalmente gratuita per il soggetto che decide di promuoverla.

    Verifica disponibilità
  3. COMPENDIO DI DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA

    di NATALE ELPIDIO Pubblicato da APOGEO EDUCATION Data Pubblicazione 1-2016 € 22,00

    Il presente lavoro è pubblicato in un momento decisivo per la storia e il destino dell'Unione europea. Il 23 giugno 2016 si è tenuto nel Regno Unito un referendum con il quale si è chiesto ai cittadini britannici di scegliere se restare o uscire dall'Unione. All'esito di tale consultazione, il 51,9% dei cittadini britannici si è espresso per l'uscita dall'Unione europea, realizzando il fenomeno che i media hanno ribattezzato Brexit (neologismo formato dalle parole Britain ed exit). Il risultato del referendum ha rappresentato una sorpresa per tutti gli osservatori, un qualcosa di inimmaginabile fino a non molto tempo fa e capace di mettere in discussione l'intero progetto europeo. Le conseguenze politiche ed economiche del Brexit non sono facilmente definibili: la procedura di recesso dall'Unione, introdotta soltanto dal Trattato di Lisbona, all'art. 50 TUE, potrebbe trovare applicazione per la prima volta. Nella rivisitazione del testo si è, ovviamente, tenuto conto di tutte le altre novità emerse in un'Europa impegnata ad uscire dalla difficile crisi economica, che ha determinato il rafforzamento della cooperazione economica, e identitaria, cui le istituzioni europee sembrano reagire con difficoltà. Tutti questi aggiornamenti si inseriscono in una trattazione che ha ben presente gli argomenti di maggiore rilevanza ai fini dello studio del diritto dell'Unione europea (sia nei suoi profili istituzionali sia in quelli concernenti le politiche comuni).

    Verifica disponibilità